RULLI MASSAGGIANTI - CROSS TRAINING  

Utilizzati prima o dopo una sessione di allenamento o una gara di cross training, i rulli massaggianti apportano molti benefici agli atleti che praticano cross training, crossfit o bodybuilding. Per aiutare ogni atleta a prevenire gli infortuni e ottimizzare le prestazioni, offriamo una selezione di rulli massaggianti specifici per il cross trai...

Utilizzati prima o dopo una sessione di allenamento o una gara di cross training, i rulli massaggianti apportano molti benefici agli atleti che praticano cross training, crossfit o bodybuilding. Per aiutare ogni atleta a prevenire gli infortuni e ottimizzare le prestazioni, offriamo una selezione di rulli massaggianti specifici per il cross training.

Voir la suite
Risultati 1 - 3 su 3.
  • 202,32 € Disponibile

    Il rullo vibrante HYPERICE VYPER 2.0 è ideale per riscaldarsi e recuperare più velocemente ed efficacemente. I vantaggi di questo rullo : 3 livelli di vibrazioneUn interruttore per un facile utilizzo2 ore di autonomia2 volte più efficiente di un rullo classicoIdeale per gli sportivi occasionali e regolari dopo un allenamento o al risveglio.

    202,32 €
    Disponibile
  • 30,40 € Disponibile

    Ideale per l'auto-massaggio, il riscaldamento e gli allunghi, il recupero e la prevenzione. Permette, con alcuni esercizi specifici, di migliorare in modo significativo la mobilità e il funzionamento del sistema neuromuscolare. Un uso regolare e mirato aiuta la rigenerazione, scioglie le tensioni miofasciali. 

    30,40 €
    Disponibile
  • 36,90 € Disponibile

    Ideale per: l'automassaggio, per riscaldarvi, recuperare e prevenire le lesioni. Potete aiutarvi con qualche esercizio specifico per migliorare la vostra mobilità e il funzionamento del sistema neuromuscolare. Un utilizzo regolare e mirato aiuta la rigenerazione, permette di alleviare le tensioni miofasciali.

    36,90 €
    Disponibile
Risultati 1 - 3 su 3.

PERCHÉ USARE I RULLI MASSAGGIANTI IN AGGIUNTA AL CROSS TRAINING?

L'USO DEI RULLI MASSAGGIANTI DOPO L'ESERCIZIO...

L'automassaggio è una pratica di recupero molto diffusa tra gli atleti. Nel cross training o nel bodybuilding, non è raro che i programmi di bodybuilding si concludano con esercizi di automassaggio con rulli di schiuma. Utilizzati dopo il cross training, i rulli massaggianti, come lo stretching, migliorano il rilassamento delle articolazioni e la fluidità dei movimenti eseguiti. La forma dei rulli massaggianti consente di trattare in profondità le articolazioni e i muscoli senza dover compiere sforzi intensi.

L'uso di rulli massaggianti fluidifica e migliora la circolazione sanguigna, che può essere compromessa quando si eseguono movimenti con carichi pesanti. La pratica dell'automassaggio riduce inoltre notevolmente il dolore muscolare, alleviando tutti i muscoli utilizzati durante lo sforzo. Durante il cross-training, braccia, schiena, cosce e polpacci sono molto sollecitati e possono essere trattati con apparecchiature di massaggio. Il rullo può essere utilizzato per trattare la rigidità muscolare o l'uso eccessivo dei muscoli per prevenire il rischio di lesioni.

... E PRIMA DELL'ESERCIZIO FISICO

I rulli massaggianti specifici per il cross training possono essere utilizzati anche prima di un allenamento o di una gara. In questo caso, l'obiettivo è attivare e riscaldare i muscoli per prepararli allo sforzo. L'atleta può così ridurre il rischio di lesioni e migliorare la flessibilità dei suoi gruppi muscolari.

QUALI SONO I VANTAGGI DEI RULLI MASSAGGIANTI PER IL CROSS TRAINING?

  • Riscaldare i muscoli prima dell'esercizio
  • Avvio e miglioramento della circolazione sanguigna
  • Trattamento dei punti trigger
  • Riparazione delle fibre muscolari
  • Riduzione dell'indolenzimento muscolare
  • Ottimizzazione del drenaggio linfatico
  • Aumenta il raggio di movimento fino al 40%.


Utilizzati in aggiunta all'allenamento con i pesi, migliorano le prestazioni sportive e la qualità della massa muscolare. Con una pratica regolare, l'atleta potrà allungare progressivamente la durata delle sue sessioni di allenamento grazie a un ritardo della soglia di affaticamento muscolare.